BLOG

Uno spazio dedicato al mondo del web marketing, dei social e della strategia aziendale! Tra news e curiosità per imparare e rimanere sempre sul pezzo!

Il web marketing, cos'è e come funziona

08 Mag 2018 | Donatella P.

Cos'è il web marketing? In poche parole potremmo definirlo come il marketing tradizionale applicato ai canali web. Non solo, semplice, pubblicità su Internet dunque.


Il web marketing è la capacità di sfruttare i canali online per far crescere un business, vendere i propri prodotti/servizi, attraverso un processo ben preciso che parte da un’attenta analisi del mercato e si conclude con il monitoraggio dei risultati.


Il web marketing in quattro step

Il vantaggio del web marketing, rispetto a quello tradizionale, è nella sua misurabilità; nella possibilità di monitorare in maniera costante e in tempo reale i risultati di ogni azione, per ottimizzare la strategia e massimizzare il guadagno.


Ma per raggiungere l’obiettivo ci sono 4 fasi imprescindibili che non possono essere trascurate:

  • Fase 1- l’analisi del mercato
  • Fase 2 - la pianificazione della strategia
  • Fase 3 - l’implementazione con l’utilizzo degli strumenti operativi
  • Fase 4 - il monitoraggio dei risultati.


Fase 1 - l’analisi del mercato

La fase analitica è una delle più importanti nel web marketing, quella in cui vengono raccolte e studiate le informazioni di tutte le parti in gioco.


Partiamo dall'attore principale: il brand. Iniziamo a conoscere la sua storia e la sua offerta, ad analizzare tutti i punti di forza e di debolezza; quale strategia è stata messa in atto fino a quel momento e quali obiettivi ha permesso di raggiungere.


Si passa poi allo studio del mercato, un’altra componente da non sottovalutare per delineare una strategia di successo. Analizzare il mercato vuol dire capire cosa offre in termini di opportunità ma, soprattutto, quali sono i rischi a cui si potrebbe andare incontro.


Per ultimo, non perché meno importante, occorre imparare a conoscere i competitor: chi sono, cosa offrono e come si muovono nelle loro strategie di promozione. Per cogliere il meglio dai loro successi e non cadere negli stessi sbagli.


Fase 2 - la fase strategica del web marketing

Completata la fase di analisi, bisogna passare a quella strategica. Ma cosa significa pianificare una strategia? Fissare gli obiettivi e predisporre i mezzi e le risorse necessari per raggiungerli.


Qualunque sia l’obiettivo che si vuole raggiungere - dalla fidelizzazione all'acquisizione di nuovi clienti - è importante identificare al meglio il target di riferimento.


Per chi voglio essere importante? La capacità di delineare un profilo preciso - definendolo in tutte le sue sfumature, dalle abitudini di ricerca a quelle di acquisto, dai suoi bisogni ai suoi desideri - è fondamentale per ottimizzare al meglio la comunicazione e diffonderla in maniera mirata senza correre il rischio di sprecare preziose risorse.


Fase 3 - la fase operativa del web marketing

Dopo aver analizzato il contesto di riferimento e pianificato la strategia, il passo successivo è quello di mettere in pratica quanto progettato attraverso gli strumenti che abbiamo a disposizione.


Ma quali sono gli strumenti operativi adottati in una strategia di web marketing?

  • il sito web, che sia istituzionale o informativo (con una sezione blog) è il biglietto da visita digitale delle aziende;
  • il content marketing, creazione e condivisione di contenuti editoriali informativi per intercettare i bisogni di nuovi clienti;
  • la SEO, ovvero come rendersi visibile su google attraverso l’ottimizzazione per i motori di ricerca;
  • le campagne Facebook ADS e di Google AdWords, campagne pubblicitarie a pagamento che hanno il vantaggio di essere profilate per raggiungere uno specifico target in una determinata zona con un budget prestabilito;
  • i social media come Facebook, Twitter, Instagram, Linkedin, Pinterest...
  • la landing page, una pagina di atterraggio creata ad hoc per promuovere uno specifico prodotto/servizio. Una pagina che ha l’obiettivo di trasformare un semplice visitatore in un prezioso contatto o cliente.
  • l’e-mail marketing, che altro non è che l’invio diretto attraverso l’e-mail di contenuti informativi o commerciali a un determinato target. No spam, no pubblicità di massa: solo comunicazione diretta e mirata.


Fase 4 - il monitoraggio dei risultati

Come abbiamo detto in precedenza, il vantaggio principale del web marketing - rispetto a quello tradizionale - è nella sua misurabilità, nella possibilità di monitorare e misurare i risultati in tempo reale.


Quante visite ha ricevuto il sito web, quante conversioni ha generato la landing page?


I social media sono capaci di coinvolgere il target?


Quanto ha inciso il banner pubblicitario sulle vendite?


I contenuti del blog stanno contribuendo a migliorare il mio posizionamento sui motori di ricerca? Inutile dire quanto siano preziosi questi dati.


I vari report giornalieri, settimanali, mensili, ci permettono di correggere e migliorare in corsa la strategia iniziale, ottimizzando al massimo le risorse a disposizione. Perché durante tutto il percorso l’obiettivo rimane sempre lo stesso: trovare nuovi clienti per far crescere il nostro il nostro business!


Pochi clienti dal web? Richiedi un report SEO gratuito!

Senza impegno né vincoli contrattuali, puoi analizzare i tuoi punti di forza e di debolezza e capire in che direzione andare per raggiungere i tuoi obiettivi.

Mostra tutto

Aderisci gratuitamente, tutte le promozioni esclusive, le novità e le anticipazioni a portata di mail!

Newsletter

Seguici

FacebookFacebookGoogle+Youtube